CAPITOLO 62 – UNA VITA DA CINEFILO

Questa settimana dopo un po’ di tempo mi sono lasciato andare alle spese folli e mi sono concesso ben tre dvd per la mia cineteca: “Butch Cassidy”, comprato nel negozio interno all’ufficio postale per combattere la noia dell’interminabile fila, “Giù al Nord”, perché a fine mese sarò anche io il benvenuto tra gli Ch’ti, e “Lo scafandro e la farfalla” semplicemente perché è un film bellissimo.

STAR TREK (2009): Devo ammettere che è la prima volta che mi avvicino a “Star Trek”: mai vista la serie tv, mai visti gli altri film, sapevo soltanto quello che è entrato nell’immaginario collettivo, ovvero nomi come Enterprise, Capitano Kirk, Spock, «teletrasportami, Scottie» e il saluto con le dita separate (che trovo piuttosto complicato, ma tant’è). Insomma, dicevo: prima volta con “Star Trek”, e ne sono entusiasta. Una bomba, davvero, e la presenza di Leonard Nimoy lo rende decisamente stellare. Fantascienza pura, se è il vostro genere, questo è il vostro film.

STAR SYSTEM (2009): Settimana decisamente stellare, dopo il Trek parliamo del System. Come dicono in molti si può parlare di un “Diavolo veste Prada” in versione maschile, ma se quel film mi aveva annoiato a morte, qui invece due risate me le sono fatte. Simon Pegg (eccezionale ne “L’alba dei morti dementi”) regge la baracca da solo o quasi (il contributo di Jeff Bridges è importante), ed è apprezzabile la sottile critica di fondo al potere degli uffici stampa capaci di tenere in mano i fili del destino di molti giornalisti. Megan Fox che attraversa una piscina camminando è splendida, così come “La Dolce Vita” felliniana proiettata nel parco sotto il ponte di Brooklyn è poesia (qui il merito è anche di Nino Rota però).

IL CANTO DI PALOMA (2008): Film peruviano difficile da seguire (soprattutto se proiettato alle 10 del mattino), dai temi potenti e dalla messa in scena davvero bellissima. Il film comincia con uno schermo nero con sotto il canto di un’anziana: dopo un minuto mi stavo per addormentare, ma dimenticate subito questa frase, perché il film è bello davvero. Certo: pesante come una peperonata a colazione, ma cinematograficamente parlando è un film valido, importante. Che poi mi stavo per addormentare è un altro discorso. Per gli amanti delle stranezze: la protagonista si inserisce una patata nella vagina come scudo contro gli stupri. Come si diceva con il collega Pietro: tira di più un germoglio di patata che un carro di buoi peruviani.

SOFFOCARE (2008): Da un film tratto da Chuck Palahniuk ci si può aspettare di tutto, pure perché da Palahniuk ci si aspetta sempre di tutto. Forse il film si preoccupa anche troppo di essere palahniukiano (aggettivo inguardabile, scusatemi) e lascia un po’ da parte cosucce come la regia e simili. Resta un film divertente, con Sam Rockwell perfetto e Angelica Houston pazza come non si vedeva da tempo. Purtroppo sarà distribuito in mezzo cinema, e questo è un peccato.

SAN VALENTINO DI SANGUE (2009): Volevo andarlo a vedere in 3D, per curiosità, come dicono tutti, ma ho trovato la sala esaurita anche per lo spettacolo dell’una di notte (sì, a Roma il venerdì e il sabato alcuni cinema sono aperti anche la notte!). Considero il 3D il nuovo luna park cinematografico per il pubblico medio-basso: ora corrono tutti a vedere le nuove prodezze tecnologiche, e funziona, perché le sale sono piene, ma durerà poco. Presto si stuferanno anche di questa moda e le sale si svuoteranno nuovamente. Magari per lasciar spazio al Cinema.

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema, UVDC Rubrica. Contrassegna il permalink.

Una risposta a CAPITOLO 62 – UNA VITA DA CINEFILO

  1. utente anonimo ha detto:

    Ciao, sono il gestore di un blog dedicato al cinema (e non solo): http://angolofilm.blogspot.com/
    Che ne pensi di uno scambio di link?
    Fammi sapere. 😉
    Drewes.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...