Recensione “Fa’ la cosa sbagliata” (2007)

Dopo la scarsa programmazione estiva e il caldo d’agosto, ritrovarsi al ritorno dalle vacanze con un film premiato dal pubblico del Sundance per il miglior film drammatico è come scorgere un’oasi nel deserto: il secondo lungometraggio di Jonathan Levine riapre la stagione cinematografica con la storia di una stravagante amicizia (da qui il titolo originale “The Wackness”) ambientata nella New York del 1994, l’anno più importante nella storia dell’hip hop, dove il sindaco Giuliani sta cercando di risolvere il problema del crimine con metodi un po’ controversi.

Luke è un giovane spacciatore pieno di problemi: i genitori hanno ricevuto lo sfratto, non ha amici e soprattutto non ha una donna. Uno dei suoi clienti è il dottor Squires, uno psichiatra fumato che diventerà il mentore di Luke. I due cominciano a farsi compagnia, a sostenersi l’un l’altro, e a cercare di risolvere il loro problema comune: il sesso. Il dottore, soffocato da un matrimonio a pezzi, vuole riprendersi la sua libertà e le sue avventure, Luke invece si innamora della figliastra di Squires, con tutto ciò che ne consegue.

Il film giusto per assaporare del buon cinema dopo le assolate e noiose giornate di agosto, con un Ben Kingsley mai così divertente, un maestro di vita a metà strada tra Obi Wan Kenobi e Jeff Lebowski (memorabili alcuni suoi consigli: «non fidarti mai di chi non fuma canne e non ascolta Bob Dylan», oppure «non ti servono medicine, hai solo bisogno di scopare»). La pellicola è accompagnata da una colonna sonora hip hop che riesce a contestualizzare bene il periodo, anche se a rubare le nostre orecchie è la canzone con cui si conclude il film: “All The Young Dudes” di David Bowie. Levine ci regala un bel ritorno dalle vacanze, non andare al cinema significherebbe davvero fare la cosa sbagliata: almeno in questo caso, non date ascolto al titolo del film, e provate a fare la cosa giusta, non resterete delusi.

pubblicato su Superga CineMagazine

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Anteprime, Cinema, Recensioni Film. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...