Capitolo 80

Capitolo 80 che coincide con l’800° film visto in sala in tutta la mia vita (da cinefilo). Si chiude una settimana abbastanza francese, bagnata da un tocco di liguria, e si va ad aprire una delle settimane più attese: no, non per l’arrivo del compleanno del sottoscritto, ma soprattutto per l’inizio della quarta edizione del Festival del Cinema. Per il momento vi lascio ad un bambino con le ali, a due viaggi in terre straniere e qualche bacio rubato…

RICKY (2009): Non è la parodia di Rocky, bensì il nuovo film di François Ozon. All’inizio sembra una storia di realtà sociale (fabbrica, famiglia in difficoltà, vita difficile), poi si trasforma in una favola (nasce un bambino con le ali che dona equilibrio alla vita di famiglia): il contrasto tra amore e libertà; i punti in comune tra amore e libertà; qualche spunto ironico, qualche spunto di riflessione. A mente calda dà l’impressione di non essere né carne né pesce, ma a pensarci bene è un film molto carino.

GENOVA (2009): Attenzione, si tratta del film numero 800 che ho visto al cinema in vita mia (compresi Festival di Cinema e anteprime stampa, ovviamente). 800! Ebbene sì, ho liste di film visti che aggiorno da quando sono piccolo, in fondo per quale motivo crescendo dovremmo non mandare avanti ciò che tanto ci appassionava da bambini? 800 film sono parecchi, ma non troppi se si considera che ne ho visti circa 500 negli ultimi 4 anni… A proposito del film che dire: è diretto da Michael Winterbottom, ha un che di documentaristico alla “Palermo Shooting” di Wenders, Colin Firth è uno degli attori ai quali sono più affezionato, il film è interessante, mi è piaciuto abbastanza, ma purtroppo nella pur buona colonna sonora non c’è Fabrizio De Andrè (c’è Neffa!). Una questione: perché nei film quando c’è qualcuno fermo in mezzo alla strada le macchine, seppur in lontananza, invece di frenare cercano in tutti i modi di andare addosso alle persone? Non è molto credibile, non credete?

IL VIAGGIO DI JEANNE (2009): Film francese ambientato in Svezia. Anche qui un viaggio in qualche modo di formazione, non a Genova in questo caso, ma nell’estate svedese. Anche qui un rapporto padre-figlia (come nel film di Winterbottom) ma un registro totalmente differente: c’è ben poco di documentaristico, l’ambientazione non è protagonista del film, ma una semplice cornice all’interno della quale si muovono i personaggi. Tuttavia l’atmosfera è molto bella, leggera, si respira un cinema semplice, fatto di piccole cose, e questo lo apprezzo sempre.

BACI RUBATI (1968): Antoine Doinel e François Truffaut. Ancora Francia, finalmente Parigi. Ogni volta che vedo un film di Truffaut mi viene il groppo in gola, perché non esiste più nessuno capace di raccontare con la leggerezza e l’ironia del grande François. C’è una scena in particolare in questo film che soltanto Truffaut potrebbe girare: Antoine (Jean Pierre Leaud) chiede alla sua ragazza di sposarlo senza dire una parola, scambiandosi bigliettini durante la colazione, e infilandole la testa di un cavatappi all’anulare. E poi che bello ritrovare Antoine Doinel dopo “I 400 colpi” essere ancora alla ricerca di un posto nel mondo… Per non parlare della bellezza di Parigi fuori dalle finestre. Poesia.

pubblicato su Livecity

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema, UVDC Rubrica. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Capitolo 80

  1. pilloledicinema ha detto:

    Una domanda a bruciapelo: ti è piaciuto Palermo shooting?

  2. Lessio ha detto:

    risposta a bruciapelo: più sì che no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...