Capitolo 82

Non ci crederete ma non sono stato una volta al cinema in tutta la settimana: a fermarmi è stata la febbre, che però non mi ha impedito di rivedere caterve di dvd per tutto il periodo della mia degenza. Visto che la lista è lunga, poche chiacchiere e diamoci dentro:

UN AMERICANO A ROMA (1954): La rassegna italo romana del mio cineforum privato è cominciata con un classico di Alberto Sordi: niente di meglio per farsi qualche risata mentre si è a letto con la febbre. Albertone fa il mattatore, il resto fa cornice. Devo dire che rivedendolo ho trovato un’insolita ma calzante somiglianza tra il finale di questo film e il finale di “Arancia Meccanica” di Kubrick… Buttateci un occhio e ditemi se non ho ragione.

IL MARITO (1958): Altro film di Albertone molto meno celebre rispetto al precedente, ma divertentissimo. Si ride davvero di gusto, inoltre la Roma vince il derby… Questo va recuperato, è veramente spassoso, non si ferma mai e ci sono delle battute fulminanti.

IL MARCHESE DEL GRILLO (1981): Mario Monicelli e Alberto Sordi insieme fanno sempre scintille, il sor Marchese qui non è da meno. Troppe le scene memorabili, gli scherzi (il vespasiano a via dei Banchi Vecchi, Aronne Piperno, Gasperino il carbonaro…), un insieme di gag che raccontano con ironia la Roma papale, un altro grande classico di Sordi. E come dimenticare la battuta: «mi dispiace ma io so io, e voi non siete un cazzo!».

UN SACCO BELLO (1980): Primo film di Carlo Verdone, forse il più bello di tutta la sua carriera (c’è anche lo zampino di Sergio Leone, produttore). Roma a Ferragosto e la vitalità dei suoi personaggi, ben sei interpretati dallo stesso Verdone, più un Mario Brega in uno dei ruoli più indimenticabili («anagoli de che ao!»). Un capolavoro della commedia italiana, e poi c’è Marisol..!

ROMANZO CRIMINALE (2005): Uno dei migliori film italiani degli anni 2000, un film diverso da quelli che solitamente si girano da noi, con un cast di grande qualità e personaggi entrati di prepotenza nell’immaginario cinematografico italiano: Libano, Freddo, Dandi, ovvero il Cattivo, il Cattivo, il Cattivo. C’era una volta in Italia…

IL BUIO OLTRE LA SIEPE (1962): Amo questo film, per il suo modo di raccontarsi, di raccontare, di mostrare i suoi bellissimi personaggi. Uno di quei film che rivedo sempre con grande piacere, con il miglior Gregory Peck di sempre, probabilmente. Si tratta di un capolavoro, così come il libro di Harper Lee, da recuperare.

MICA SCEMA LA RAGAZZA (1972): Film di François Truffaut trovato qualche tempo fa in una bancarella a 5 euro. Mi mancava, non l’avevo mai visto, e come al solito è un film molto frivolo, leggero, simpatico, con la solita impronta di Truffaut. Molto carino, non è di certo tra i suoi film più riusciti, ma senza dubbio vale il tempo speso per guardarlo, la storia è divertente e, come dire, ha una certa classe.

pubblicato su Livecity

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema, UVDC Rubrica. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Capitolo 82

  1. paveloescobar ha detto:

    Addirittura il migliore di Verdone????? Dovrei rivederlo, ma a mio avviso non il migliore…..Compagni di Scuola è stupendo…..
    Ciao e buonanotte!

  2. Lessio ha detto:

    confermo quanto detto, in my honest opinion, ovviamente…

  3. AlDirektor ha detto:

    3-4 Classici nella lista (e che classici). D’accordissimo sulla qualità di "Un sacco bello", piccolo gioiello firmato Verdone (ma come hai scritto, non era solo lui). "Il marchese Del Grillo" è un must!
    Nominando il Santi Bailor di Sordi, bè, hai fatto solo che bene. E vedo che citi anche "Romanzo criminale", che, concordo con te, è uno dei migliori film italiani di questi anni ( e magari una vetta del suo specifico genere), lontanissimo da "Il grande sogno", sempre di Placido (e per fortuna). Truffaut e il film di Mulligan non li ho visti.

    Saluti.

  4. Lessio ha detto:

    il buio oltre la siepe te lo consiglio, è un film splendido

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...