PRESENTATO IL FESTIVAL DI ROMA 2010: MULTICULTURALITA E CINEMA INDIPENDENTE

Questa mattina si è svolta la conferenza stampa del 5° Festival di Roma, che in questa edizione, pur invecchiando, riesce a ringiovanire: l’età media degli autori si abbassa e si fanno così largo registi giovani, emergenti o esordienti totali. La nuova scommessa di Piera De Tassis, direttore del Festival, è proprio il cinema giovane e indipendente, sia per differenziarsi dai grandi nomi che hanno popolato Venezia il mese scorso, sia per offrire uno spazio cinematografico in un certo senso alternativo, originale, che vuole sfruttare l’entusiasmo dei giovani per confermarsi. A nostro parere è stata una mossa azzeccata, poche chiacchiere sui tappeti rossi e tanta concretezza: sedici film in concorso da tutto il mondo, eventi stuzzicanti, bellissimi incontri e interessanti retrospettive, per non parlare del resto del programma, con nomi tutti da scoprire, ma che non ha mai deluso le attese.

Uno sguardo sulla Selezione Ufficiale: sono quattro i film italiani in concorso, ma non tutti parlati in italiano. “Gangor” di Italo Spinelli, prima co-produzione tra Italia e India, “Io sono con te” di Guido Chiesa, “La scuola è finita” di Valerio Jalongo e “Una vita tranquilla” di Claudio Cupellini (con Toni Servillo). Gli altri titoli in programma sono l’iraniano “Dog Sweat” di Hosein Keshavarz, l’irlandese “Five Day Shelter” di Ger Leonard, “I fiori di Kirkurk” del curdo Fariborz Kamkari, il danese “Haeven” della brava Susanne Bier, l’interessante commedia nera “Kill Me Please” di Olias Barco, il film d’apertura “Last Night” di Massy Tadjedin con Keira Knightley, il messicano “Las Buenas Hierbas” di Maria Novaro, “Bei Mian” di Liu Bingjian, l’australiano “Little Sparrows” di Yu-Hsiu Camille Chen, l’opera prima “Oranges and Sunshine” di Jim Loach (figlio di Ken), “Poll” di Chris Kraus, ed infine l’atteso “Rabbit Hole” di John Cameron Mitchell (prodotto e interpretato da Nicole Kidman).

Tra le opere fuori concorso c’è curiosità per “Let Me In”, remake americano del meraviglioso “Lasciami Entrare”, “The Kids Are All Right” (già presentato alla Berlinale) con Julianne Moore, “Crime d’Amour” del compianto Alain Corneau, oltre al pilot della serie tv “Boardwalk Empire”, diretto da Martin Scorsese. Inoltre tra gli eventi speciali c’è l’anteprima speciale di “The Social Network” (il film sulla nascita di Facebook) e un incontro con la mitica star di Boolywood Shah Rukh Khan (citato anche in “The Millionaire”, nella celebre scena della foto autografata). Appuntamento anche con Olivier Assayas (presenterà “Carlos”), Fanny Ardant, Francesco Nuti, Ennio Morricone, e in più il duetto Giancarlo De Cataldo – Gabriele Salvatores, e il già annunciato confronto tra Margherita Buy e Silvio Orlando.

Aumentano i documentari nella sezione “Extra”: saranno ben 12 le opere presentate, tra le quali hanno particolarmente attirato la nostra attenzione due film “musicali” come “Mother of Rock: Lillian Roxon” e “The Promise: The Making of Darkness on the Edge of Town” (il backstage del celebre album di Bruce Springsteen). Evitiamo di dilungarci ulteriormente sul vasto programma del Festival, lasciandovi il piacere di scoprirlo su queste pagine a partire dal 28 ottobre.

Un’ultima nota per gli amanti del tappeto rosso e dell’aspetto più mondano del Festival: sono state già confermate le presenze a Roma di Keira Knightley, Eva Mendes, Julianne Moore, Romain Duris, Toni Servillo, Aaron Eckhart. Probabile (o possibile?) un collegamento in diretta con Martin Scorsese, mentre tutto il resto sarà una sorpresa. Cerchiate il 28 ottobre sul calendario, ci siamo quasi.

pubblicato su Livecity

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema, Festival Roma. Contrassegna il permalink.

Una risposta a PRESENTATO IL FESTIVAL DI ROMA 2010: MULTICULTURALITA E CINEMA INDIPENDENTE

  1. utente anonimo ha detto:

    O MIO DIO!!!!!!Shah Rukh Khan viene a Roma?!?!!?SBOOOOOOOH!!!!!!Quando sono andata in India era ovunque: sui manifesti, in tv, sui quaderni di scuola!!!Non vedo l'ora!!!!!Valentina

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...