Recensione “Notizie degli scavi” (2011)

Se in novanta minuti la cosa migliore sono le immagini da depliant turistico dello splendore di Villa Adriana, allora è certo che c’è qualcosa che non va. Tratto dal racconto omonimo di Franco Lucentini, pubblicato nel 1964, “Notize dagli scavi” è un film totalmente piatto, un fiumiciattolo noioso che sfocia inevitabilmente nel torbido mare del cinema italiano, navigato con maestria dai soliti pochi eletti. Non c’è un momento in cui il film non appari finto o artificiale, mai uno spunto di limpido interesse. Eppure Greco ha potuto fregiarsi del talento di Giuseppe Battiston, uno dei nostri migliori attori, che qui prova a mettersi sulle spalle tutta la pellicola nel tentativo di salvarla, finendo per soffrire anch’egli di tanta responsabilità.

Il cosiddetto Professore è un quarantenne infantile e servile, tuttofare in un’equivoca casa romana, abitata da prostitute. La sua vita in qualche modo cambia quando viene incaricato di portare un messaggio alla Marchesa, in passato anche lei abitante della casa, ora ricoverata in ospedale dopo un tentativo di suicidio. Tra i due si instaura una simpatia immediata e reciproca, e durante le sue visite sempre più frequenti, il Professore cercherà di fare compagnia alla ragazza, alla quale racconterà la sua esperienza a Villa Adriana, tappa decisiva nel processo di cambiamento del protagonista.

Tutto appare confuso e superficiale: la visita a Villa Adriana scardina la coscienza del protagonista senza alcuna reale motivazione, così come l’affrettata e del tutto poco convincente “simpatia” con la Marchesa, esasperata nell’imbarazzante scena notturna conclusiva, tra l’altro non presente nel racconto originale. Il regista ha descritto il suo film come “un oggetto delicato, un esercizio di stile, l’invenzione di un personaggio straordinario, una lente con la quale guardare la realtà, un racconto morale innervato da una fortissima tensione etica”: la conferma che chi si loda, si sbroda.

pubblicato su SupergaCinema

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Anteprime, Cinema, Recensioni Film. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Recensione “Notizie degli scavi” (2011)

  1. utente anonimo ha detto:

    mi sa che non hai visto il film.
    torna a compiacerti di top gun, di cinema non ne capisci niente

  2. utente anonimo ha detto:

    Fuck l'altro commento. Bella rece invece, condivido pienamente. Finalmente qualcuno che ha il coraggio di criticare questo film inutile… la scena degli scavi poi è imbarazzante, manco superquark.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...