Andiamo al cinema: le uscite di Marzo 2012

Inauguriamo oggi un nuovo spazio per agevolarvi sempre più nel difficile compito di scegliere che film vedere al cinema. Con i prezzi raggiunti oggi dalle sale italiane (non da tutte per fortuna) entrare in sala è diventato quasi un lusso, e sbagliare film un errore da evitare. Per questo all’inizio di ogni mese vi forniremo una piccola guida con le uscite cinematografiche più interessanti, a volte più attese, e quelle che probabilmente meritano il prezzo del biglietto. Marzo è il mese della primavera, e cominciamo da questo mese la nostra piccola guida “Andiamo al cinema”.

02.03.12
50 e 50: Commedia indipendente in salsa agrodolce, con Joseph Gordon-Levitt (il protagonista di “500 giorni insieme”): la notizia di un cancro spinale cambia le priorità del giovane Adam. Bellino, Seth Rogen strappa qualche risata, ma Gordon-Levitt fa sempre la stessa parte da bravo ragazzo. Ottima la colonna sonora con, tra gli altri, Radiohead e Pearl Jam.

Henry: Noir italiano originale e accattivante, di Alessandro Piva (“La CapaGira”), premio del pubblico come miglior film al Torino Film Festival. Promette bene, peccato per la distribuzione un po’ scarsina.

Cesare deve morire: Il film dei fratelli Taviani che ha vinto l’ultimo Festival di Berlino. Solo questo è un buon motivo per andare a vederlo. Si tratta di una docu-fiction su ex-detenuti che hanno messo in piedi il “Giulio Cesare” di Shakespeare. Non me lo voglio perdere.

Posti in piedi in paradiso: Non so se andrò a vederlo, per motivi di tempo, anche perché mi sono perso la proiezione stampa. Però si tratta dell’ultimo film di Carlo Verdone, un autore al quale vogliamo molto bene, e per questo ci è sembrato doveroso segnalarne l’uscita: tre padri separati che condividono l’appartamento per far fronte alle spese. Con Carlo Verdone, Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Marco Giallini e Diane Fleri.

09.03.12
A simple life: Una storia splendida che ha conquistato il Festival di Venezia, e che ha permesso all’attrice Deanie Ip di vincere la Coppa Volpi. Il rapporto umano e meraviglioso tra l’anziana domestica Ah Tao e il suo padrone Roger, attore di cinema. Un film denso di emozioni, dalla regina della nouvelle vague di Hong Kong, Ann Hui.

La sorgente dell’amore: L’ultimo film di Radu Mihaileanu, regista di “Train de vie” e de “Il concerto”. In un villaggio del Nord Africa un gruppo di donne fanno sciopero del sesso finché i loro uomini non si decideranno a costruire dei tubi per il trasporto dell’acqua. Il nome del regista è una garanzia.

L’arrivo di Wang: Uno dei migliori film indipendenti italiani usciti negli ultimi anni. Finalmente un po’ di fantascienza made in Italy, geniale nella sceneggiatura, nell’intrigo psicologico, nel potentissimo finale. I Manetti Bros amano il cinema, amano fare cinema, si divertono e ci divertono: da vedere.

16.03.12
Magnifica presenza: Ferzan Ozpetek e Elio Germano insieme. Tutto dipende se vi piace il cinema di Ozpetek: è l’occasione per vederlo al lavoro con uno dei migliori attori italiani.

23.03.12
Cosa piove dal cielo?: “Un cuento Chino”, questo il titolo originale, ha dominato a sorpresa (ma neanche troppa) l’ultimo Festival di Roma, dove ha vinto il premio della giuria e quello del pubblico come miglior film. Ricardo Darìn (“Il segreto dei suoi occhi”) è uno dei migliori attori visti negli ultimi anni in tutto il mondo, e il film è bellissimo. Senza dubbio da vedere.

17 ragazze: Difficilmente la Teodora Film sbaglia nella scelta delle pellicole che distribuisce, e questo mi dà fiducia anche su questo titolo, dove diciassette ragazze di un liceo francese decidono di rimanere incinte tutte insieme. Un gioco provocatorio che si trasforma in un inno alla libertà: sembra molto interessante.

50/50

pubblicato su Livecity

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Andiamo al cinema: le uscite di Marzo 2012

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Giampaolo ha detto:

    Ho visto l’ultimo film di Verdone e tutto sommato mi è piaciuto….
    anch’io sono un fan di Verdone…..
    Bè io ovviamente continuo sempre nel mio personale studio del cinema italiano anni 70 e poi mi vedo anche cinema attuale come “Almanya”, “Miracolo a Le Havre”, “Cirkus Columbia” o anche “La Kriptonite nella Borsa”.
    Buonanotte!

  3. Lessio ha detto:

    molto belli i film che hai citato (ma non ho visto la kriptonite)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...