Capitolo 174

Primo capitolo di maggio, tra influenza, raggi di sole misti a pioggia, festival di cinema nordici e l’attesa per una piccola nuova partenza. Da un film con Amendola, Memphis e Monica Bellucci ad uno con Owen, Law, Natalie Portman e Julia Roberts; da un silenzioso scioperante nelle carceri nordirlandesi degli anni 80, ad un silenzioso vichingo sbudellante nelle terre selvagge: anche stavolta non ci siamo fatti mancare niente.

I mitici – Colpo gobbo a Milano (1994): A volte tornano dal passato, in una seconda serata sul digitale terrestre, film di cui avevi quasi scordato il sapore. Però esercitano un fascino tutto loro, e ti senti di rivederli, per poi pensare che vent’anni fa mi divertivo con film del genere. C’è ben poco dei Mitici che andrebbe salvato, eppure si salva: sarà la simpatia, sarà l’ostilità di una trasferta milanese per due romanacci come Amendola e Memphis, sarà per la Bellucci (qui alla migliore interpretazione della sua carriera, e non scherzo), sarà per l’atmosfera da allegre canaglie, ma è sempre un film divertente. Anni 90 a tutto spiano.

Hunger (2008): Film di Steve McQueen che racconta la vera storia di Bobby Sands, attivista nordirlandese che dal carcere scatena una serie di scioperi terrificanti, fino a morire in seguito ad uno sciopero della fame condotto ad oltranza contro il governo del Regno Unito. Quando vedo un film con immagini così meravigliose e attori così perfetti mi sento in pace con il mondo, anche se le sequenze sono piuttosto crude e difficili da mandare giù, ma c’è un senso estetico di fondo che rende tutto piacevole. La lunga conversazione in piano sequenza tra il protagonista e il prete vale da sola il prezzo del biglietto.

Closer (2004): Un regista come Mike Nichols che mi ha regalato le gioie di un film come “Il laureato”, può fare qualunque tipo di film ed io sempre lo rispetterò. Detto ciò, “Closer” non ha bisogno né di bonus fedeltà né di stima aprioristica, perché si tratta comunque di un ottimo film, interpretato da quattro attori eccellenti (in particolare Clive Owen e Natalie Portman) e con alcune battute da antologia, come “Mentire è il divertimento più grande che una ragazza può avere senza spogliarsi, ma spogliata è anche meglio”, oppure l’indimenticabile “Grazie della sincerità, ora vaffanculo e muori!”. Filmone.

Valhalla rising (2009): Festival del cinema nordico a Roma. Un programma interessante dove l’occhio è andato subito a cadere su questo film di Nicolas Winding Refn, ormai un nome di richiamo dopo quella meraviglia di “Drive”. E quindi, trascinato alla Casa del Cinema dalla garanzia del regista e dall’entusiasmo di un amico, mi sono sentito abbastanza spiazzato di fronte alla storia di questo vichingone muto e senza un occhio, pieno di voglia di sbudellare il prossimo. Alcune trovate interessanti (l’arrivo nella terra sconosciuta), ma i sei capitoli in cui il film è suddiviso mancano di sostanza, e mi sono annoiato parecchio. Memorabile un commento a fine proiezione proveniente dalle ultime file, sulla scritta ‘dedicato a Oliver Winding’: “Ammazza, sarà contento Oliver!”.

Hunger

pubblicato su Livecity

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema, UVDC Rubrica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Capitolo 174

  1. paveloescobar ha detto:

    Ciao!
    Ho visto Vahlalla Rising e non mi è dispiaciuto……
    però si ti do ragione: manca di sostanza e non so per quale motivo!
    Visivamente un bel film, però, per esempio, non ho capito il finale……
    io invece mi son visto in questi giorni “La mala ordina” di Fernando Di Leo che ha ispirato i personaggi di Travolta e Samuel E Jackson in Pulp Fiction….
    un buon film intenso!
    Buona serata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...