Muller presenta il suo Festival di Roma e ufficiosamente annuncia Quentin Tarantino

Settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, la prima per Marco Muller dopo otto anni di Venezia. Il nuovo cervello della kermesse romana si presenta subito con una notizia bomba, che tutti aspettavano ma alla quale credevano in pochi: «Django calcherà l’Auditorium». Muller annuncia ufficiosamente la presenza di Quentin Tarantino al Festival, spiegando che tra pochi giorni ci sarà un comunicato che spiegherà «tutto ciò che vogliamo fare con Tarantino», che al momento non ci è però dato sapere.

Concorso. Saranno quindici le pellicole in lizza per il Marc’Aurelio d’oro, tredici annunciate più due a sorpresa («che saranno film di grandi autori», promette Muller). I titoli più interessanti sono quelli di Roman Coppola (“A glimpse inside the mind of Charles Swan III”, con Charlie Sheen e Bill Murray, probabilmente presenti al Festival), Takashi Miike (“Lesson of evil”), Valérie Donzelli (“Main dans la main”, con cui spera di bissare il successo de “La guerra è dichiarata”) e Pappi Corsicato (“Il volto di un’altra”).

Fuori concorso. Sarà presente a Roma Walter Hill, regista del meraviglioso “I guerrieri della notte”, al Festival per il premio alla carriera (denominato Maverick Award) e per presentare il suo nuovo film, “Bullet to the head”, con Sylvester Stallone, anche lui presente a Roma. Tra gli altri film fuori concorso (in attesa del comunicato su Tarantino) le nuove pellicole di Marjane Satrapi (“La bande de jotas”) e Michele Placido (“Le guetteur”, con Daniel Auteuil e Mathieu Kassovitz), oltre all’ennesimo e fortunatamente ultimo capitolo di “Twilight”, il film d’animazione prodotto da Guillermo Del Toro (“Le 5 Leggende”) e le due pellicole che apriranno e chiuderanno il Festival: “Aspettando il mare” di Bakhtiar Khudojnazarov e “Una pistola en cada mano” del catalano Cesc Gay (con Ricardo Darìn, che quest’anno speriamo vivamente di incontrare all’Auditorium).

Altre sezioni. Non c’è più Extra, la sezione migliore delle precedenti edizioni del Festival, sostituita da CinemaXXI, «una sezione Extra ampliata», afferma Muller. Fortunatamente c’è ancora Mario Sesti, e questo significa che i film di questa sezione ancora una volta saranno le pellicole da tenere d’occhio in maniera particolare, perché è qui che si nascondono gemme preziose. La selezione di CinemaXXI è stata parzialmente annunciata, la lista completa dei film sarà presentata in una conferenza stampa apposita. Resta intatta e totalmente indipendente la sezione di Alice nella Città, con ben dodici film in concorso e una serie di eventi e proiezioni speciali. Ampio spazio anche al cinema nostrano, con la nuova sezione “Prospettive Italia”, composta esclusivamente da opere prime e seconde della nuova onda di registi italiani (sette lungometraggi in concorso, sei documentari e sei cortometraggi, oltre a numerosi altri film fuori concorso).

Giurie. Il presidente della giuria internazionale del Concorso sarà Jeff Nichols, regista del bellissimo “Take Shelter”. A presiedere invece la giuria internazionale di opere prime e seconde ci sarà Matthew Modine, l’indimenticato soldato Joker di “Full Metal Jacket”, che per l’occasione presenterà all’Auditorium una mostra fotografica con i suoi scatti privati ed esclusivi presi sul set del film di Stanley Kubrick, con immagini inedite del regista.

Altro. Per la prima volta il Festival rinuncia alla sala più bella dell’Auditorium, la Santa Cecilia, occupata in quei giorni dal Festival del Jazz. In compenso ci saranno ben tre sale esterne costruite per l’occasione, oltre alle solite Petrassi, Sinopoli e Teatro Studio. Tutti pronti dunque, dal 9 al 17 novembre, per la settima edizione del Festival, che deve ancora regalare qualche bomba (l’ufficialità della presenza di Quentin Tarantino e l’annuncio dei restanti due film in concorso).

pubblicato su Livecity

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema, Festival Roma e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...