Recensione “Noah” (2014)

Cosa è successo a Darren Aronofsky? Quale misterioso accordo con la Paramount ha costretto il regista di capolavori come “The Wrestler” e “Il Cigno Nero” a girare un fantasy biblico (scusate il pleonasmo) che magari sì, riempirà le sale di giovani attirati dal 3D (in questo film utile e funzionale quanto un automobile con due ruote), ma che resterà una macchia indelebile nella filmografia di un autore fino a ieri meraviglioso. Non è tanto il passaggio al blockbuster a tradire il pubblico di Aronofsky, quanto il film stesso: giganti di roccia e fango che sembrano fare il verso agli Ent della foresta di Fangorn (chi ha visto la trilogia di Peter Jackson capirà), Russell Crowe costretto suo malgrado a rimpiangere i tempi di Ridley Scott, Jennifer Connelly ed Emma Watson (loro sì, sempre bravissime) sprecate in due ore e venti di sbadigli. Per la coppia Crowe-Connelly i bei tempi di “A Beautiful Mind” sembrano essere passati, e probabilmente si staranno domandando come hanno fatto a finire in questo film.

Quella di Noè e della sua arca è una delle favole che più si ascoltano quando si è piccoli: inutile dire che una storia di questa portata, accostata al nome di Aronofsky, da un lato poteva far storcere il naso, ma dall’altro poteva risultare un accostamento decisamente affascinante. Ma ci sono troppe cose che non tornano: una razza umana totalmente fuori di senno (ovvero come rendere banale la storia di Caino e Abele), un protagonista che vorrebbe sembrare tormentato dai dubbi, ma che invece sembra semplicemente fuori di testa, poco credibile nei suoi continui cambi di personalità, per non parlare di un figlio arrabbiato tentato dal serpente/antagonista, anche lui tra i protagonisti tormentati di questa barca di superficialità. Non vorremmo scivolare in semplici giochi di parole, ma stavolta è decisamente il caso di dirlo: si tratta di un film che fa davvero acqua da tutte le parti. Aronofsky, per favore, torna a galla (e magari torna alla Warner Bros).

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Anteprime, Cinema, Recensioni Film e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Recensione “Noah” (2014)

  1. thecinemacompany ha detto:

    Premessa: ancora non ho visto il film, ma lo vedrò tra poco. Innanzitutto due precisazioni: 1) Aronofsky vede da sempre in Noah il suo film definitivo, il suo progetto più ambizioso. Per questo ha combattuto a lungo con la Paramount per realizzare il suo director’s cut. Se non ti è piaciuto il film devi prendertela con Aronofsky, non con partnership commerciali e cose simili. 2) il film non è stato girato in 3D, ma “convertito” in tre dimensioni dalla Paramount.

  2. Lessio ha detto:

    Aronofsky stavolta ha toppato alla grande. Il 3D in questo film è veramente inutile, e ancor più detestabile quando è convertito (come nel caso di “Alice” di Tim Burton). Sono curioso di sapere il tuo giudizio sul film, torna qui dopo che l’hai visto e ne parliamo un po’.

  3. RINA ha detto:

    SONO RIMASTA INDIGNATA QUESTO FILM HO FINITO DI VEDERLO SOLO PER ONORARE LA VOLONTA’ DI MIO MARITO CHE MI HA DETTO.” CARA SE ANDIAMO VIA NON POTREMMO DIRE LA NOSTRA OPINIONE E SONO FELICE CHE I NOSTRI 3 FIGLI DI 8 -13 E 24 ANNI NON ERANO IN NOSTRA COMPAGNIA IN QUESTA OCCASIONE E SPERO CHE SE VEDRANNO QUESTO FILM NON NE’ RIMANGANO OSSESSIONATI E’ UN FILM CHE CERCA DI INCUTERE PAURA CIRCA DIO POSSO DIRE SENZA REMORE CHE E’ UN VERO E PROPRIO INSULTO ALL’UNICO DIO ESISTENTE E VERO AL LIBERO ARBITRIO DI OGNI ANIMA VIVENTE ED ALLA FEDE DI OGNI SPIRITO VIVIFICANTE NESSUNA VENA ARTISTICA COME QUALCUNO HA DETTO O SCRITTO QUESTA E’ L’ARTE DI DAR FASTIDIO AGLI ALTRI E’ L’ARTE DI PROFANARE IL SACRO DI RIDICOLIZZARLO NEL PROFONDO E’ SCRITTO SULLA PAROLA DEL SIGNORE IDDIO CHE DIO E’ AMORE E NON DIMENTICHIAMO CHE TUTTE LE VOLTE CHE SCRIBI E FARISEI VOLEVANO CITANDO LA LEGGE LAPIDARE LA DONNA ADULTERA O NON VOLERE CHE GESU’ GUARISSE IN GIORNO DI SABATO PERCHE’ REPUTAVANO IL GUARIRE LE PERSONE DA PARTE DI GESU'” UN LAVORO” E NON UN MIRACOLO ECCETERA……………….. QUANDO GESU’ HA PERMESSO AGLI SPIRITI IMMONDI CHE TORMENTAVANO L’INDEMONIATO GADARENO DI ANDARE NEI PORCI ECCO QUESTO CI DA’ IL SENSO CHE DIO E’ UN DIO D’AMORE E’ PER QUESTO CHE HA PERMESSO A QUEGLI SPIRITI IMMONDI ANDARE NEI PORCI, PER NON PERMETTERE CHE CI FINISSE IL RAGAZZO; INFATTI QUEGLI SPIRITI IMMONDI, ERANO SPIRITI SUICIDA E IL RAGAZZO NON SI SUICIDO’ MA I PORCI SI . ECCO IL VERSO DELLA BIBBIA CHE CI DICE DI NON DARE LE NOSTRE PERLE AI PORCI, NE’ CIO’ CHE E’ SANTO AI CANI, ECCO NOI SIAMO PER DIO DELLE PERLE E DEI SANTI , COSI’ LUI CI VEDE. CHI SCRIVE LA SCENEGGIATURA E’ANCHE MOLTO PROFANO IN MATERIE DI MEDICINA E ANATOMIA DEL CORPO UMANO, MOLTI INFATTI SANNO CHE OGNI DONNA HA DUE TUBE NEL PROPRIO CORPO, ED IN ASSENZA DI UNA PUO’ NELL’ALTRA TUBE ESSERE CONCEPITA UNA CREATURA. QUESTO REGISTA NON E’ ATEO! ATEO VUOL DIRE SENZA DIO CHE NON CREDE IN DIO MA COME FA’ A DIRSI ATEO UNO CHE INSULTA DIO ED OGNI SUA CREAZIONE O COME LO CHIAMA LUI IL CREATORE SCUSATE PER ME IL SACRO E’TUTTO IN TUTTI SIAMO NOI STESSI ALTRO CHE ARTE PURA E NESSUNO DEVE PERMETTERSI DI CORREGGERE NULLA DI QUELLO CHE NON SA’ VERAMENTE(O PERLOMENO PRIMA DI PENSARE PENSA E VALUTA E RIFLETTI E CERCA DI CAPIRE CHE NON SI PUO’ COMPRENDERE TUTTO: UNA STORIA E’ UNA PAGINA MA LA VITA E’ IL LIBRO) E’ SCRITTO NELLA PAROLA DI DIO (NEL LIBRO DELL’APOCALISSE L’ULTIMO DEI LIBRI CHE INSIEME COMPONGONO LA BIBBIA) GUAI A COLUI CHE CAMBIERA’ UN SOLO IOTA ED IN QUALCHE VERSIONE DICE UN SOLO APICE (STA’ COME ACCENTO O VIRGOLA CIOE’ IL SIGNIFICATO) A DELLE PAROLE SCRITTE IN QUESTO LIBRO.UNA COSA E’ DECIDERE DI NON CREDERE IN QUALCUNO, MA ALTRA COSA E’ SCREDITARLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ORA CHI CREDE DI ESSERE IL REGISTA???????????????????????????????? FORSE NON HA IL SENSO DI CHI STA’ INSULTANDO: NESSUN ALTRO NOME AL MONDO, E’ AL DI SOPRA DEL NOME DELLA SANTISSIMA TRINITA’ NE’ IN CIELO NE’ IN TERRA NE’ SOTTOTERRA ED IN NESSUN MONDO NE’ PASSATO NE’ PRESENTE NE’ FUTURO, IN ALTRO VERSO BIBBLICO E’ SCRITTO: GUAI A COLUI CHE NON SOLO SBAGLIA MA GIUSTIFICA ANCHE CHI SBAGLIA COME O PIU’ DI LUI. SE E’ ATEO NON CITI IL SACRO, MA QUESTO BISOGNO DA PARTE SUA DI FARE RIFERIMENTO AL SACRO, MANOMETTENDOLO IN MODO CRUENTO E SQUALLIDO , PROPRIO MI TRASMETTE LA PRESENZA IN QUESTA SCENOGRAFIA, DI UN ESSERE, CHE NON SOLO HA DELLE TURBE MENTALI( BISOGNOSE DI UN IMMEDIATO INTERVENTO PER IL SUO BENE), MA CIO’ GLI RODE COSI’ TANTO, CHE CERCA DI SPORCARE LA DEVOZIONE, LA FEDE, IL MODELLO DI AMORE, DI BENE, DI DIO,IL MODELLO DI QUALSIVOGLIA FORMA DI SANTITA’ DI SANTITA’ DI SPIRITUALITA’ E D ANCHE DI SERENITA’ ED AFFETTO E DEDIZIONE, CHE OGNUNO HA SCELTO PER LA SUA VITA NELLE PICCOLE E GRANDI SCELTE DEL SUO PROPRIO CONTESTO QUOTIDIANO ( COSA CHE DICE LA SCRITTURA: SE FOSSE POSSIBILE IL MALE CORROMPEREBBE ANCHE GLI ELETTI, MA NON E’ POSSIBILE:” ATTENTI VEGLIATE”; HA DETTO GESU’ AI SUOI DISCEPOLI. COME TU, REGISTA, SEI STATO CREATO LIBERO DI SCEGLIERE SE E COME CIBARE E PRENDERTI CURA DELLA TUA ANIMA E LA TUA SPIRITUALITA’, LASCIA CHE TUTTI POSSIAMO SCEGLIRE, NON INQUINARE LE NOSTRE SCELTE, SOLO PERCHE’ HAI QUALCHE SOLDO E CONOSCENZE TALI DA POTER GIRARE UN FILM, INVENTATI UNA STORIA DI SANA PIANTA, NON SCOPIAZZARE COSE PURE, PER UNIRCI L’IMMONDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ABBI RISPETTO DELLE CULTURE E DELLA FEDE ALTRUI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! DELLA SCELTA DI VITA DI OGNI CREATURA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! NELLA STORIA DI NOE’ E’ CITATA LA MALVAGITA’ DEGLI UOMINI E LA DERISIONE, VERSO IL FATTO CHE NOE’ COSTRUISSE L’ARCA: L’UNICA COSA CHE SI AVVICINA ALLA VERA STORIA ( QUELLA AUTENTICA RACCONTATA SULLA BIBBIA ), E’ CHE IL REGISTA IN PERSONA, SI SOSTITUISCE A COLORO CHE DERIDEVANO NOE’ AI TEMPI, ED ALLA DEGENERAZIONE DELLA CATTIVERIA UMANA, IN TUTTE LE SUE FORME!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E’ SCRITTO CHE ENTRARONO NELL’ARCA 8 PERSONE: DI CUI 4 COPPIE, NOE’ E FIGLI, CON CORRISPETTIVE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! NESSUN CLANDESTINO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! DIO STESSO CHIUSE L’ARCA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! NOE’ ENTRO’ INSIEME ALLA SUA FAMIGLIA E NON SI FECE UN GIRO FUORI DALL’ARCA PRIMA…………………………………………………………………….. IL DILUVIO DURO’ 40 GIORNI E 40 NOTTI NON 9 MESI………………………………………… GLI ANIMALI SONO VISTI DA LONTANO E NON IN MODO DA POTERE ESSERE OSSERVATI COSTAVA TROPPO FARE DELLE VERE RIPRESE?????????????????????????????????????? MI DISPIACE DIRLO, UNA VOLTA PENSAVAMO CHE LA CENSURA DOVESSE ESSERE POSTA SOLO ALLO SQUALLORE DI FILM DI NUDO E SESSO CHE NON ILLUSTRAVANO LA COMUNIONE SPIRITUALE CHE E’ IL MOTIVO CHE COMPLETA L’ESSERE UNO IN UNA COPPIA. OGGI IO DICO C’E’ MOLTO DI PIU’………………………….. QUESTO E’ UN FILM CHE ATTACCA ANCHE L’UNIONE FAMILIARE E CERCA DI SPORCARE, I RAPPORTI TRA MADRE E PADRE, PADRE FIGLI E FRATELLO E FRATELLI, NOE’ NON VOLEVA UCCIDERE I NIPOTI…….. IN QUESTO FILM SEMBRA CHE NOE’ AD UN CERTO PUNTO DEL FILM LASCI LA SUA DEVOZIONE PER DIO E IL RUOLO DATOGLI DALLO STESSO PER SEGUIRE IL CREDERE DEL REGISTA ,IN UN DIO CHE HA PROGETTI DI CASTIGO DISPETTO MORTE E SOPPRUSO PER LE SUE CREATURE E PER COLORO CHE HANNO POCO O NULLA DI CULTURA BIBBLICA SEMBRA RIUSCIRE ANCHE PER COLORO CHE HANNO TANTA CULTURA BIBBLICA SEMBRA RIUSCIRE MA LA BIBBIA E’ COME LA MUSICA VA’ LETTA IN CHIAVE SENNO’ DIVENTA TEOLOGIA FILOSOFIA O ALTRO NESSUN LIBRO PUO’ ESSERE PARAGONATO AL LIBRO LA BIBBIA LA PAROLA GESU’ SPIRITUALMENTE E’ CHIAMATO LA PAROLA CERCHIAMO DI CAPIRE UN PELINO A COSA ANDIAMO INCONTRO PROFANANDOLA O SEMPLICEMENTE USANDO PER RACCONTARE EUFEMISMI POCO APPROPRIATI O TROPPO O ANCHE POCO APPROSSIMATIVI.E’ SCRITTO DI DIO : IO VOMITERO’ I TIEPIDI ( QUINDI I MISCREDENTI, QUELLI CHE FANNO DELLE MISCELE) LUI PREFERISCE I BOLLENTI O I FREDDI MA MAI GLI IPOCRITI. A QUANTI LEGGENDO PENSANO CHE QUESTA RECENSIONE SIA LUNGA O NON APPROPRIATA O QUANTALTRO VOGLIO CHIEDERVI DI FARE UNA RECENSIONE SULLA MIA RECENSIONE MA PRIMA DI PENSARE…..PENSA ! QUESTO E’ SOLO IL MIO PUNTO DI VISTA SE VUOI SCRIVI IL TUO MA MOTIVALO ! E CERCA DI LEGGERE TRA LE RIGHE CHE HO SCRITTO CHE IO NON DISPREZZO IL REGISTA DI QUESTO FILM MA RIFIUTO IL SUO ATTACCO A TUTTO CIO’ CHE DI BUONO C’E’ NEL MIO CUORE PERCHE’ NEL LIBRO DEI PROVERBI NELLA BIBBIA E’ SCRITTO SOPRA OGNI GUARDIA GUARDA IL TUO CUORE PERCHE’ DA ESSO PROCEDE LA VITA ED IN ALTRA VERSIONE E’ SCRITTO PROCEDONO LE FONTI DELLA VITA PRIMA DI TUTTO SIATE RICONCILIATI CON DIO PERCHE’ AMARE IL PROSSIMO COME SE’ STESSI PUO’ VOLER DIRE NON AMARLO SE PRIMA NON SI AMA SE STESSI MA PER AMARE DAVVERO CIOE’ VOLERE IL MEGLIO PER UNA PERSONA BISOGNA CHE AMIAMO IL SIGNORE IDDIO NOSTRO CON TUTTO IL NOSTRO CUORE CON TUTTA LA MENTE NOSTRA CON TUTTA L’ANIMA NOSTRA E CON TUTTA LA NOSTRA FORZA MA PRIMA DEVE DIVENTARE NOSTRO DIO DOBBIAMO FARE PACE CON LUI PER RIUSCIRE A FARE PACE CON TUTTI GLI ALTRI DIO CI BENEDICA TUTTI LA SUA PACE SIA SU TUTTI COLORO CHE LA DESIDERIAMO
    AMEN A PRESTO RINA .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...