Posterabilia #4: Ladri di Biciclette

Anche questo mese torna l’ormai tradizionale appuntamento con la rubrica dedicata alle locandine dei film. Dopo aver girato il mondo attraverso i poster di “Jules e Jim”, “La finestra sul cortile” e “I 400 colpi”, stavolta è il momento di scoprire i manifesti di uno dei film italiani più belli di sempre, “Ladri di biciclette” di Vittorio De Sica. Praticamente tutti i poster di questo film, a parte quello statunitense (che vedremo dopo), hanno come protagonisti Antonio Ricci (Lamberto Maggiorani) e il piccolo Bruno (Enzo Staiola). Come si usava a quei tempi, tutti i manifesti del film sono disegnati, anche se riprendono spesso le scene del film. Indimenticabile il poster italiano, disegnato dal celebre illustratore Ercole Brini, che vede un determinato Antonio, un sofferente Bruno e, sullo sfondo, il ladro e la città.

ladri italia

Molto diversi tra loro invece i due manifesti visti in Francia: nel primo vediamo Antonio e Bruno quasi rassegnati, seduti sul marciapiede, dove il padre ripensa a quando possedeva la bicicletta (l’immagine felice in alto è praticamente una vignetta che riflette i pensieri del protagonista). Nel secondo invece troviamo sempre Antonio e Bruno a piedi per la città, mentre sulle loro spalle incombe il pensiero del ladro sulla bicicletta.

ladri francia  ladri francia2

Praticamente identico al secondo poster francese anche il manifesto danese del film, in cui cambia praticamente soltanto il titolo.

ladri danimarca

Restiamo in Europa. Le locandine provenienti da Austria e Turchia vedono tre elementi comuni: Antonio, Bruno e la bicicletta. Ma se nel poster austriaco la bici è in mano ad Antonio, in quello turco il protagonista corre verso il fantasma di essa, verso il suo pensiero, verso la speranza di ritrovarla. Bruno invece in entrambe le occasioni è presente ma pieno di insicurezza.

ladri austria  ladri turchia

In Polonia lo stile è totalmente diverso da tutti gli altri. Innanzitutto lo stile del disegno, non più realizzato con gli acquerelli, ma con colori più netti e più vivi. Quindi la scena: quella di Bruno sembra essere una fotografia di scena ritagliata per la locandina, Antonio è appena accennato con una silhouette impegnata ad affiggere un manifesto con il titolo del film, mentre sullo sfondo l’ombra del ladro corre su un Lungotevere immaginario.

ladri polonia

Attraversiamo l’oceano e vediamo come i manifesti hanno pubblicizzato il film in Argentina e negli Stati Uniti. Il primo è piuttosto fuorviante, con un Antonio Ricci furibondo che tiene in mano un bastone mentre la folla lo circonda, mentre Bruno è come al solito seduto sul marciapiede. Quello statunitense invece mette da parte i protagonisti per concentrare la sua promozione sul Premio Oscar conquistato dal film, con la statuetta in primo piano e la scritta che annuncia la vittoria del premio quasi più grande del titolo del film.

ladri argentina  ladri usa

Informazioni su AlessioT

Fotografo e viaggiatore, cinefilo e blogger, romano e romanista
Questa voce è stata pubblicata in Cinema, Posterabilia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...