Capitolo 345

Come ogni gennaio che si rispetti, l’anno nuovo è cominciato con una scorpacciata di proiezioni stampa, per l’ultima infornata di filmoni (o presunti tali) reduci dai festival dello scorso anno. Ci sono talmente tanti film di cui parlare in questo capitolo, che penso sia il caso di abbreviare l’introduzione per lasciare subito spazio a tutto…

Recensione “Decision to Leave” (2022)

L’ultimo lavoro di Park Chan-wook, clamorosamente snobbato poche ore fa dalle nomination agli Oscar, parte come un thriller in cui si cerca di scoprire la verità sulla morte di un uomo precipitato da una parete di montagna e lentamente, anche inaspettatamente forse, si dipana invece come uno dei film più romantici degli ultimi anni. Effettivamente,…

Recensione “The Last of Us” (Episodio 1)

Qualche anno fa un ex vicino di casa, davanti a un caffè (e/o una birra), cominciò a parlarmi di un nuovo videogioco che lo stava tenendo sveglio tutte le notti. Da amante delle storie fatte bene gli chiesi di parlarmene e così Emiliano mi cominciò a raccontare la storia di quest’uomo costretto a fronteggiare una…

Recensione “Le Otto Montagne” (2022)

Secondo una leggenda nepalese, il mondo è una ruota con otto raggi. Al centro del mondo si trova un monte altissimo, il Sumeru, intorno al quale ci sono otto mari e otto montagne (che corrispondono ai raggi della ruota). Il saggio si domanda: a scoprire il senso della vita è colui che ha fatto il…

Recensione “Un bel mattino” (“Un Beau Matin”, 2022)

La vita delle persone comuni è talmente interessante che a volte ti domandi perché esistano anche film di altro genere. La vita delle persone comuni raccontata da Mia Hansen-Løve poi è, nella sua devastante normalità, talmente bella da volerne far parte, da voler abbracciare i personaggi e passare un po’ di tempo con loro. La…

Recensione “Bardo” (2022)

Il nuovo film di Inarritu si apre in una sala parto dove un neonato decide di tornare nell’utero materno perché “il mondo fa schifo”: un modo piuttosto curioso di aprire una storia ed è immediatamente chiaro che stiamo assistendo alla “cronaca falsa di alcune verità”, come sottolinea il sottotitolo del film (capiremo in seguito il…

Capitolo 339

Ed eccoci a ottobre, il mese più bello dell’anno per una lunga serie di motivi (l’autunno, le ottobrate romane, la Festa del Cinema di Roma, il mio compleanno e un’altra decina di cose del genere). Tuttavia c’è bisogno di mettere un po’ di ordine nelle visioni settembrine, caratterizzate dalla bellissima iniziativa Cinema in Festa (biglietti…

Recensione “The Whale” (2022)

Piove. Piove tantissimo in “The Whale”, da far pensare quasi subito a uno dei film più recenti del regista Darren Aronofsky, quel “Noah” che ha anche rappresentato il punto più basso della sua carriera. Qui però la tanta pioggia non è una punizione divina e forse neanche purificatrice, sembra più che altro un pretesto per…

Capitolo 338

L’altro ieri ho rimesso i jeans dopo mesi, segno inequivocabile che l’estate è ormai agli sgoccioli. Prima di proiettarci verso l’autunno, alle giornate più corte, alla nuova stagione (cinematografica e non solo), c’è bisogno di girarsi un’ultima volta per dare uno sguardo indietro. Normalmente l’estate non vedo molti film, sia per motivi logistici (non sono…